Namirial

News ed Eventi

Verso la PEC Europea: approvato il nuovo standard ETSI per rendere più sicuro e certificato il dialogo tra gli Stati Membri

Senigallia, 15 luglio 2022 – AgID, Agenzia per l’Italia Digitale, e i Gestori di Posta Elettronica Certificata riuniti in AssoCertificatori (l’associazione, senza fini di lucro, dei principali certificatori accreditati e operanti in Italia per il rilascio di firma digitale e posta elettronica certificata e per l’erogazione di servizi di conservazione digitale a norma, tra cui Namirial), hanno annunciato alcuni giorni fa che si è concluso con successo il processo di definizione e pubblicazione del nuovo standard ETSI EN 319 532-4: tale risultato rende effettiva l’interoperabilità a livello europeo dei sistemi di Recapito Qualificato qualificato in conformità con il Regolamento eIDAS, basato sull’utilizzo del protocollo di trasporto REM.

Il nuovo standard specifica gli elementi chiave di un’interfaccia tecnologica condivisa che consente il dialogo sicuro tra i Gestori di servizi di recapito qualificato e anche quello tra cittadini, imprese ed enti governativi degli Stati Membri: vengono infatti certificate le identità dei possessori di un indirizzo di posta certificata, ovunque risiedano nella UE, l’integrità del contenuto nonché data e ora d’invio e ricezione dei messaggi.

Con oltre 13 milioni e 900 mila caselle attive alla fine del 2021, la PEC ha avuto un ruolo trainante tra le tecnologie digitali, riuscendo a dare vita ad un sistema di comunicazione destinato a cambiare e migliorare le abitudini di milioni di utenti. Suo il merito di incentivare il processo di dematerializzazione documentale, l’abbandono della carta, il risparmio di tempo e la riduzione degli spostamenti, e quindi dell’inquinamento. Per questo, la sua evoluzione pan-europea rappresenta un ulteriore traguardo di particolare rilevanza e al contempo la conferma dell’efficacia dello strumento, ormai indispensabile per far fronte al balzo tecnologico della digitalizzazione, ambìto anche dal PNRR.

Namirial, azienda multinazionale che fornisce soluzioni software e servizi fiduciari digitali per supportare le imprese nel processo di trasformazione digitale, è tra i principali fornitori dell’attuale PEC in Italia e della futura REM (Registered Electronic Mail). Tra le diverse proposte disponibili, il gruppo Namirial può già offrire una soluzione di Recapito Qualificato attraverso la recente acquisizione di Evicertia, azienda spagnola leader nell’area della Comunicazione Certificata con soluzioni che consentono il recapito tramite Mail, SMS e Notifica.

 

Namirial  

Namirial è un’azienda multinazionale che fornisce soluzioni software e servizi fiduciari digitali per supportare le imprese nel processo di trasformazione digitale. I software ed i servizi di digital trust di Namirial comprendono soluzioni per identificare e autenticare gli utenti, flussi di lavoro per gestire firme, fornire certificati per la generazione di firme elettroniche e sigilli elettronici, procedure per l’archiviazione a lungo termine, soluzioni per la fatturazione elettronica e servizi di e-mail certificate.

Namirial è un fornitore di servizi fiduciari qualificato ai sensi del Regolamento UE 910/2014 eIDAS. Insieme alla sua rete internazionale di oltre 120 partner strategici, Namirial serve oltre un milione di clienti in tutto il mondo, elaborando diversi milioni di operazioni ogni giorno. Fondata nel 2000 a Senigallia, Italia, Namirial ha sedi in 18 paesi nel mondo e impiega oltre 800 dipendenti.

Per maggiori informazioni, visitate www.namirial.com.

 

Ufficio Stampa Namirial:
Image Building
namirial@imagebuilding.it